LOADING

Type to search

Brand Deal Impresa Ultim'ora

Moncler acquisisce Stone Island, chiusura dell’operazione nella prima metà del 2021

Redazione

Moncler, nota azienda italiana di abbigliamento, acquisterà Stone Island, altro colosso nazionale ed internazionale del settore. Per il quotidiano Handelsblatt, l’operazione «è una rarità nel settore del lusso», poiché è molto difficile di solito che una realtà italiana ne acquisti un’altra. Solitamente, infatti, i marchi del settore appartengono a proprietà straniere. L’affare inoltre sorprende per il periodo in cui si è configurato, ovvero quello della crisi sanitaria mondiale che ha sicuramente messo in crisi il mondo delle transazioni di tale entità. 

L’accordo prevede che l’acquisizione da parte di Moncler della partecipazione abbia luogo sulla base di un controvalore definito dalle parti in complessivi euro 1,15 miliardi di euro calcolato sul 100% del capitale. Il corrispettivo per l’acquisto delle azioni verra’ versato per cassa da Moncler.

L’acquisto di Stone Island potrebbe segnare un nuovo inizio per l’azienda di Remo Ruffini, che implementerebbe le forze di entrambe le realtà, creando sinergie dal punto di vista gestionale, rendendole competitive nei confronti della concorrenza francese. 

Tuttavia, Ruffini ha respinto tali ipotesi, affermando che mira esclusivamente a «creare valore per Moncler». Stone Island rimarrà indipendente, ma dovranno essere crearsi collaborazioni, per esempio, nelle vendite.

L’accordo dovrebbe essere completato nella prima metà del 2021. Stone Island è attualmente di proprietà della famiglia Rivetti, per il 70%, e per il 30% del governo di Singapore, attraverso la sua holding Temasek. In futuro, tale gruppo potrebbe acquisire una partecipazione diretta in Moncler, pari a circa il 3%. Ruffini dovrebbe avere a sua volta più dell’80% del gruppo Rivetti. Stone Island azienda dovrebbe inoltre ottenere un posto nel consiglio di amministrazione di Moncler.

Grazie all’operazione, l’azienda di Ruffini guadagna in Borsa +1,7% a 47,27 euro, toccando un massimo mai sfiorato negli ultimi 7 anni. Il 16 gennaio scorso aveva raggiunto un ultimo picco, a 42,68 euro. Ora il titolo tocca il nuovo massimo il giorno dopo che il gruppo del lusso ha aperto un nuovo flagship store sugli Champs-Elysees a Parigi. 

«Oggi è un altro giorno storico per Moncler», visto che «da sempre ho lavorato per costruire un brand forte, dove unicità e vicinanza con il consumatore sono stati i principali cardini di uno sviluppo sempre oltre le mode e le convenzioni. La condivisione di una stessa visione ci porta ad unirci a Stone Island per disegnare insieme il nostro futuro», ha detto l’ad di Moncler. 

L’operazione ha visto l’assistenza di numerosi studi legali e advisor fiscali.

Gatti Pavesi Bianchi Ludovici e Pedersoli Studio Legale hanno assistito rispettivamente Moncler S.p.A. e i soci legati all’imprenditore Carlo Rivetti nel trasferimento della partecipazione detenuta da questi ultimi in Sportswear Company S.p.A. società titolare del marchio Stone Island.

Il team legale interno di Moncler S.p.A. che ha seguito tutte le fasi dell’operazione è stato guidato da Andrea Bonante, Wordwide Corporate Affairs & Compliance Director, con Gaia Sansone, Corporate Affairs & Compliance Legal Counsel.

Moncler S.p.A., in particolare, è stata assistita da Gatti Pavesi Bianchi Ludovici, lo studio nato dall’integrazione di Gatti Pavesi Bianchi con Ludovici Piccone & Partners (che avrà efficacia dal 1 gennaio 2021) con un team composto da Carlo PavesiGiorgio Groppi, Alessandra GhezziVittorio CavajoniGiulia Fazioli Elettra Vercella Baglione per la parte corporate. Rossella Pappagallo, Giorgia Capuzzo Francesca De Giacomi hanno seguito gli aspetti legati ai profili di mercato e corporate governance.

Lo Studio ha altresì seguito i profili IP, con Massimiliano Patrini Francesca Ellena, labour con Nicola BonantePietro Scianna e Angelica Pegoraro, real estate con Carola Di Monaco, banking con Isabella Rognoni e antitrust con Andrea Torazzi.

Lo Studio ha poi operato come tax advisor di Moncler con un team composto da Paolo Ludovici, Michele Aprile Daniel Canola.

Pedersoli Studio Legale ha assistito i Soci SPW con un team guidato dall’equity partner Andrea Gandini e composto dall’associate Lorenzo Rossi Casana e da Natalia Montalenti.

Gli aspetti fiscali sono stati seguiti dall’equity partner Giovanni Bandera.

Carnelutti Law Firm ha assistito Ruffini Partecipazioni Holding S.r.l. e Remo Ruffini con un team composto da Luca Arnaboldi Matteo Bazzani. 

I Financial Advisors coinvolti nell’operazione sono stati Citigroup Global Markets Europe AG Cornelli Gabelli Associati per Moncler S.p.A. Rothschild & Co. per SPW.

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *