Scrivi per cercare

Lavoro Societario Ultim'ora

Rödl & Partner Italia nomina due nuovi partner nella sede di Milano

Skevi Licollari, Pamela Ciarcià

Rödl & Partner annuncia la promozione di due nuovi partner nella sua sede di Milano. Pamela Ciarcià e Skevi Licollari, entrambi dottori commercialisti e revisori legali, si sono distinti in questi anni per la dedizione e passione nel proprio lavoro e per il supporto alla crescita dello Studio.

Pamela Ciarcià – dottore commercialista e revisore legale, Milano

Pamela Ciarcià è dottore commercialista e revisore legale, iscritta all’Ordine dei Dottori Commercialisti e al Registro dei Revisori Contabili dal 2010. Laureata in Economia Aziendale presso l’Università di Castellanza “LIUC” (VA), ha studiato all’estero negli Stati Uniti (Arizona State University) e in Irlanda (Limerick University), si è unita a Rödl nel maggio del 2006. È specializzata in diritto tributario nazionale ed internazionale e si occupa principalmente di tax compliance, tax planning ed assistenza fiscale e contabile (ITA GAAP e IFRS) di società di capitali appartenenti a gruppi internazionali. Offre assistenza ai clienti nelle loro transazioni cross border con focus su problematiche IVA. Infine, ha maturato una significativa esperienza nell’assistenza di fondi di private equity nella fase pre e post-acquisizione. È membro di diversi collegi sindacali.

Skevi Licollari – dottore commercialista e revisore legale, Milano

Skevi Licollari è dottore commercialista iscritto all’Ordine di Milano nonché revisore legale. Laureato in economia e commercio all’Università di Pavia, ha conseguito un dottorato di ricerca presso la stessa università e un L.L.M. in International Tax Law presso la Wirtschaftsuniversität di Vienna (WU). Le sue aree di competenza includono la fiscalità internazionale, il diritto tributario comunitario e l’IVA. Ha maturato una significativa esperienza nell’assistenza alla clientela nazionale ed estera per quanto riguarda la tassazione delle società, dei gruppi e delle persone fisiche in contesti transnazionali.

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *